Iridi raccolta di poesie, l’ultima fatica letteraria di Mariano Ciarletta

IridiOggi vi segnalo una raccolta di poesie intitolata Iridi, l’ultima fatica letteraria di Mariano Ciarletta.

Vediamo di che cosa si tratta.

Sinossi

IRIDI è una raccolta di venti poesie scritte dal poeta Mariano Ciarletta, classe 92. Le poesie seguono sostanzialmente un unico filo conduttore. Scritte in versi sciolti, esse ripercorrono temi come l’ amore incompiuto, la passione, l’ abbandono della persona amata. Vi sono anche poesie personali come quella dedicata alla madre dal poeta e alcune che si riferiscono ad atti di vita vissuta dello stesso autore.

Questa è una sua video poesia tratta dalla IRIDI

https://www.youtube.com/watch?v=J1knQI_7zOg

Invece il link per acquistare il libro è

http://www.edizionipaguro.it/?g=Libri&goo=58

Chi è Mariano Ciarletta?

Mariano Ciarletta nasce il 4 Febbraio del 1992 a Salerno. Fin dalla tenera età di sei anni mostra una propensione per le discipline umanistiche e per il mondo dell’ occulto e dell’ esoterismo. A otto anni assiste alla visione del film l’ esorcista e ne rimane completamente affascinato. Da quel momento inizia un percorso di studi verso il tema della possessione demoniaca senza però trascurare l’ impegno verso le discipline umanistiche. A diciannove anni inizia a scrivere per un giornale campano: “ Il sud “ che gli conferirà una discreta visibilità. Successivamente, a 21 anni pubblica il suo primo romanzo horror, intitolato: Rami nel Buio, l’ esorcismo di Amanzio Evenshire ispirato ad un reale caso di esorcismo avvenuto in America con la rivista L’ informatore delle autonomie locali. Il romanzo conferisce una discreta notorietà a Ciarletta che, l’ anno successivo pubblica un secondo romanzo intitolato Ai bordi dell’ abisso, storia di un esorcismo con la casa editrice Youcanprint. Con il suo romanzo Ciarletta ottiene un award dall’ università americana Costantinian presso il palaregis Hotel di Roma e vince la categoria romanzo al premio letterario Nazionale Galiani Ricciardelli. Successivamente inizia per il giovane autore anche un percorso inerente alla poesia. Ciarletta pubblica ben 3 raccolte poetiche, una prima a 22 anni, intitolata la foresta delle rose scarlatte, edita dalla casa editrice Plectica e una seconda Sentire edita dalla casa editrice pagine. La terza raccolta con la quale partecipa e vince il premio letterario Taverna dei Briganti di Salerno intitolata Tra miti e silenzi è curata ed edita dalla casa editrice Aracne. Ciarletta vince diversi premi letterari tra i quali il premio letterario Nazionale Carmine Manzi, ottenendo il trofeo argenteo per la poesia: “ dedicata ad un angelo” e il premio internazionale Madonna dell’ Arco in cui riceve un premio e una medaglia di riconoscimento. Iscritto all’ associazione culturale IIASHEP che cura i giovani talenti, Mariano Ciarletta viene nominato barone dal principe Cammarano Zampeschi nel mese di Maggio del 2014 ottenendo così per i meriti letterari un riconoscimento reale.

Precedente Racconti di Annarita Petrino Successivo "Non tutto è così semplice" di Gabriele Arpino